Il materasso

LATTICE NATURALE E LATTICE SINTETICO

Ormai del lattice se ne parla in continuazione, esistono 2 tipi di lattice, naturale e sintetico, ma vediamo come deve essere fatto un buon materasso e quali sono le differenze.

Nel mercato esistono materassi di ogni genere, ma tendenzialmente si fa sempre l’errore di voler spendere il meno possibile, ma esiste un detto popolare da secoli … chi meno spende più spende.

Se vogliamo spendere meno possibile, ne esistono migliaia nel mercato, ma dobbiamo mettere in conto che acquistando un materasso in lattice sintetico, dobbiamo sapere che siamo sdraiati sul petrolio, si petrolio perchè è quella la materia prima.

Materassi lattice sintetico
I materassi in lattice sintetico, vengono costruiti in grossi blocchi per poi essere tagliati a fette, questo provoca delle microrotture che con l’andare del tempo solitamente tendono a sbricciolarsi, non sono assolutamente igenici e sono un accumulo di germi e batteri di ogni genere, senza contare il fatto che hanno pochissima durata in confronto al lattice naturale, perchè nel giro di un anno tendono a perdere la memoria e di conseguenza possono diventare rigidi o al contrario molto morbidi, tanto da creare il fosso al centro.

Materasso sintetico

Da cosa si riconoscono?
Solitamente hanno diversi strati colorati, oppure sono di colore bianco candido e non hanno nessun tipo di odore, sono ultra leggeri oppure molto pesanti, il memory tanto decantato è sintetico.
I materassi in lattice sintetico tendono ad assorbire liquidi come sudore e umidità, quindi sono soggetti a muffa e cattivo odore dopo poco tempo.

Materasso sintetico 2

Materassi in lattice naturale
Il lattice naturale viene estartto da una pianta che si trova in Amazzonia (Evea Brasilensis), non si abbatte l’albero ma viene inciso superficialmente per poi estrarre la linfa.
La linfa è di colore bianco e possiede un’autodifesa naturale per proteggere la pianta da germi e batteri, infatti il lattice è un antibatterico naturale, previene la formazione di muffe, è fungostatica e ha una punta di elasticità unica al mondo.

pianta lattice avea bralilensis

Il lattice naturale viene usato in ambito medico sanitario, e usato per tutti i prodotti che sono a stretto contatto con il corpo, guanti da chirurgo, ciucci per bambini, protesi interne, canule per le flebo, lacci emostattici, guanciali anti soffoco per bambini, etc.
Deve essere di colore giallo paglierino, perchè la resina non può essere addensata con nessun colorante, il colore caratteristico giallo paglierino è dai lieviti naturali e dalle 2 cotture che vengono fatte di lavorazione.

materasso lattice naturale

Il materasso in lattice naturale ha la particolarità di avere una memoria di punto, cosa vuol dire? quando faccio pressione e rilascio, deve tornare istantaneamente al punto di partenza senza deformarsi, deve poter seguire le forme del corpo mentre ci muoviamo nel letto a differenza del memory o altri tipi sintetici che non hanno il tempo di assorbire istantaneamente le parti sporgenti del nostro corpo.

Ecco il motivo del costo, un materasso in lattice naturale essendo una resina naturale, richiede settimane di lavorazione per ottenere un prodotto che durerà minimo 20 anni senza avere nessuna alterazione sulla elasticità e sulla qualità.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.